Tac cone Beam 3D

Tac Cone Beam

Grazie all’ausilio della TOMOGRAFIA CONE BEAM è possibile acquisire immagini tridimensionali che, riducendo la dose di raggi somministrata al Paziente rispetto alla Tac tradizionale, forniscono dati dettagliati che consentono di programmare al computer l’intervento del Paziente stesso.
A questi mezzi diagnostici, poi, si affiancano software specifici che consentono di determinare con precisione la posizione degli impianti dentali che verranno inseriti nella bocca del Paziente, mediante l’ausilio di mascherine che guidano il Chirurgo durante il momento dell’esatto posizionamento dell’impianto dentale.

Esempio di Tac cone beam e conseguente valutazione del caso.

Esempio di una mascherina realizzata mediante uno degli studi sopra descritti, realizzata appositamente per operare il Paziente.

 

I commenti sono chiusi.